Paraorecchie o Snood: necessari per i cani dalle orecchie lunghe

Paraorecchie o snood: necessari per i cani dalle orecchie lunghe

scritto da Giulia Bigozzi

snood cavalier

Lilli

Le orecchie degli spaniel, come quelle del Cavalier, sono un punto debole per questi cani per questo motivo i paraorecchie o snood rappresentano un accessorio necessario.

A cosa serve? È un mezzo di protezione prima di tutto, soprattutto nella stagione estiva: se il cane è solito passeggiare il campagna, limita il contatto con sostanze erbacee e soprattutto i tanto temuti forasacchi. I forasacchi possono entrare nel condotto uditivo e per essere estratti può essere necessaria una anestesia

Un’altra utilità può essere quella di evitare che le orecchie tocchino terra sporcandosi e rovinando le frange, viene inoltre evitato che si bagnino nelle giornate più umide.

Sono molto utilizzati anche nell’ora della pappa, specie se umida, limitando così di sporcare il pelo.

La tipologia ‘ a tubo’

E’ un paraorecchie a forma cilindrica, delimitata da due elastici. Questa tipologia è tipica per i cani dalle orecchie pendule come cocker o cavalier. Possono essere di varia tipologia di tessuto e trame, possono anche avere delle orecchie rendoli così molto simpatici (anche se magari non pratici in ogni occasione!)


La tipologia ‘pluto’

E’ una sorta di modello anatomico, che segue la forma delle orecchie. Si adatta a qualsiasi orecchio in quanto ergonomico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Vuoi essere sempre aggiornato?

  • Ti chiedo di non utilizzare o rielaborare il materiale pubblicato in questa sede senza consenso. "tutte le opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alle scienze, alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro e alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o l’espressione”.

    «Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»