La gravidanza isterica

lilli e il vagabondo

La gravidanza isterica o pseudogravidanza

di Giulia Bigozzi

La pseudogravidanza è una situazione che può manifestarsi nelle femmine intere (non sterilizzate) un paio di mesi dopo il calore (il ‘diestro’).

Il cane ha comportamenti e risposte fisiologiche in realtà analoghe alla fase post parto e non del periodo della gravidanza.

Non si tratta di una patologia vera e propria, ma di un retaggio: nei branchi dei lupi l’estro è sincronizzato, dato che si riproduce solo la femmina capo branco, qualora essa venisse a mancare, è necessario che altre femmine siano pronte ad allevare la cucciolate questo è possibile proprio grazie alla ‘falsa gravidanza’.

Nonostante sia di uso comune per i proprietari pensare che la causa scatenante sia di tipo emotivo, non è così; infatti si cade in un grave errore se si crede che il cane abbia un desiderio di maternità, come sempre l’antropomorfizzazione non è mai la risposta!

La causa scatenante è di tipo ormonale. Sembra che l’87% delle femmine intere manifesti questa sindrome almeno 2 o 3 volte durante il corso della vita.

cavalier affettuosi

Camilla e Aurelia

La manifestazione consiste nello sviluppo mammario con produzione di liquido sieroso fino alla produzione del latte vero e proprio; anche il cambiamento del comportamento è rilevante, questo diventa ossessivo nei confronti del proprietario e/o di altri animali presenti in casa o di oggetti, c’è tendenza a scavare nella cuccia.

La produzione del latte è causata da una improvvisa caduta del progesterone a livello sanguigno a favore dell’aumento della prolattina (ormone deputato alla produzione di latte). In generale ci potrebbero essere situazioni in cui ci sono anche cause esterne a causare la caduta del progesterone scatenando la pseudogravidanza (ad esempio terapie ormonali). Gli ormoni hanno fatto sì che il cane sia stato come gravido (dal punto di vista dell’assetto ormonale) per due mesi dopo il termine del calore e successivamente abbia un atteggiamento analogo a quello di una neo-mamma.

La conseguenza peggiore della gravidanza isterica, non essendo una vera patologia, è legata alla produzione di latte, che può scatenare problematiche di mastiti, le quali se non curate possono causare danni più ingenti.

Se la pseudogravidanza è diagnosticata celermente si procedere interrompendo la produzione di latte con farmaci appositi (uso di antiprolattinici), se invece si è già sviluppata una problematica di mastite si interviene diversamente.

Per quanto riguarda il comportamento, sarebbe preferibile cercare di distrarla il più possibile dall’oggetto delle sue amorevoli cure, non incentivandola.

La risoluzione è data esclusivamente dalla scelta di sterilizzare la cagnetta, infatti la leggenda metropolitana per cui far accoppiare il cane una volta ridurrebbe l’insorgenza della pseudogravidanza non è da prendere in considerazione. La pseudogravidanza può colpire indistintamente femmine che hanno partorito e femmine che non hanno partorito.

Come al solito la cosa migliore se si sospetta una gravidanza isterica è rivolgersi al proprio veterinario che saprà consigliarvi al meglio.

 

Sitografia

Articolo

ClinicaVeterinariaSantAnna

 

About Giulia

Ho conosciuto il Cavalier King Charles Spaniel quando avevo 10 anni e da allora la mia passione per questi cani è cresciuta esponenzialmente. Frequento l'ambiente cinofilo da quando ero adolescente. Mi sono laureata in scienze delle produzioni animali, alimentando la mia passione per il mondo dell'allevamento canino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *