I rischi del sole

i rischi del soleI rischi del sole

scritto da Giulia Bigozzi

Si avvicina la stagione calda quindi è bene attrezzarsi per limitare una delle problematiche chemaggiormente possono colpire i cani: i colpi di sole e problemi affini

L’insolazione è causata da un eccessiva esposizione ai raggi del sole specie nell’area della testa, non corrisponde al colpo di calore, che si può verificare anche per altre cause.

Il colpo di calore infatti può essere provocata oltre che da temperature ambientali eccessive, da condizioni di lavoro intense. Il colpo di sole è più grave del colpo di calore.

La sintomatologia riguarda il respiro (affannato), debolezza, shock, letargia, aumento della temperatura, vomito, diarrea,

Che fare? Portare il cane all’ombra e rinfrescarlo con acqua fresca, non fredda e contattare il veterinario.

Quando l’animale si trova in una situazione come questa tenta di eliminare il calore dal corpo tramite risposta fisiologica dall’organismo (aumento della respirazione, del battito cardiaco, aumento della temperatura cutanea e sottocutanea).

L’incapacità di eliminare il calore in eccesso, può portare oltre al colpo di calore anche alla ipertermia da esercizio e alla sindrome iperpiretica.

Il colpo di calore è una problematica diffusa nei cani brachicefali ed è causata dall’incapacità di disperdere il calore. Una delle situazioni a rischio peggiori è quella del cane chiuso in auto.

L’ipertermia da esercizio è causata esclusivamente da un intenso lavoro, indipendentemente dalle condizioni ambientali.

La sindrome iperpiretica è causata da una eccessiva attività fisica in condizioni climatiche di umidità.

Come si evitano queste situazioni?

Non bisogna mai lasciare il cane in auto, garantire sempre acqua fresca e ombra (specie se il cane alloggia all’aperto, anche se stiamo parlando di Cavalier quindi mi auguro di no!), si può inumidire la testa con pezze bagnate nelle giornate calde, limitare l’esercizio fisico (soprattutto in nostra compagnia, abbiamo sistemi di termoregolazione diversi!), uscire soltanto la mattina presto e la sera tardi quando è molto caldo, inoltre è necessario fare attenzione all’asfalto rovente (noi abbiamo le scarpe, ma loro no!).

 

Riferimenti utili 

www.animaliinsalute.com

www.leudica.org/

http://caniedintorni.blogspot.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *