Il carattere del Cavalier

di Giulia Bigozzi

Decidere di condividere la propria vita con un Cavalier King Charles Spaniel vuol dire…

avere un peluches vivente! Tutti si fermeranno a coccolarlo a chiedere informazioni su di lui. Ma un cucciolo bello, sano e caratterialmente equilibrato può soltanto nascere dove i suoi ‘primi umani’ hanno fatto un attento lavoro di selezione e poi di stimolazione.

L’attitudine a rendere felice il suo proprietario lo rende adatto a qualsiasi tipo di esperienza al suo fianco. Così non è difficile che un Cavalier possa praticare Agility o Obedience.

Quindi vivere con un Cavalier vuol dire anche condividere con lui tutto il tempo che abbiamo a disposizione perché è vero che è un cane da compagnia, ma è anche un cane che ha bisogno di compagnia!

Condividere il nostro tempo con lui quando decidiamo di accoglierlo in famiglia deve essere un piacere, per questo tanti di noi condividono anche le vacanze insieme al proprio 4zampe.

Lilli al mare a marina di grosseto

 

Non mancheranno i momenti di gioco…

Ma l’attività migliore per un Cavalier resterà sempre quella del riposo!

Non proprio silenzio dato che sono dei gran russatori

Ma comunque potete sempre vantarvi di ospitare in casa un piccolo nobile dall’eleganza unica!

 

Queste immagini sono solo alcuni pezzi delle nostre vite condivise con quelle dei nostri cani. Prendere un cane è un impegno che ti legherà per almeno 10-15 anni qualsiasi sia la sua razza. Scegliere un Cavalier vuol dire preferire certe caratteristiche rispetto ad altre che magari coincidono con il nostro stile di vita. Il Cavalier è un cane da compagnia, la guardia non sarà mai la sua vocazione, così come la caccia.

In questa carrellata di immagini avete potuto vedere i cani di Alberta Gherlenda, Giulia Bigozzi, Marzia Concato e Erika Capodieci.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *