Il calore della Cavalierina

Scritto da Giulia Bigozzi  
La maturità sessuale per una femmina viene raggiunta con il primo calore che avviene verso i 6-7 mesi, ma talvolta può arrivare anche un notevole ritardo, anche se in genere le razze di piccola taglia sono precoci rispetto a quelle di grande taglia.

L’intervallo interestrale è della durata di 7 mesi circa (anche in questo caso molto soggettivi): in genere si tratta di due calori l’anno. Se l’intervallo è inferiore di 4 mesi si può parlare di infertilità, al contrario se supera i 12 mesi si parla di ipofertilità.

Nelle femmine di cane non si raggiunge mai una menopausa, semmai un allungamento del periodo interestrale.

Fasi del ciclo estrale (4 fasi)

Proestro: 9 giorni (variabili tra 3-21 giorni)

Preparazione al calore, la vulva si ingrossa e iniziano a esserci delle perdite.

Le perdite non arrivano dall’utero come accade per la specie umana, ma sono causate da un aumento di apporto ematico.

Il maschio è attratto, ma non c’è recettività di accoppiamento

Estro: 9 giorni (variabili tra 5 e 24)

Perdite sierose e trasparenti, la vulta si presenta ancora ingrossata, ma meno turgida

Il maschio è attratto e c’è recettività di accoppiamento

Diestro/Metaestro: in media 90 giorni

Per chi si è accoppiata: gravidanza della durata di 60 giorni .

Per chi non è gravida: dal punto di vista ormonale molto simile a chi è gravida, non capita di rado infatti che la cagna soffra di gravidanze isteriche poco dopo il periodo di perdite.

Il maschio non è più tratto e non c’è recettività di accoppiamento

Anestro: dai 4 ai 10 mesi, in media 2 mesi

Fase quiesciente, la vulva è tornata alle sue normali dimensioni e non ha perdite.

Test del progesterone

Se si decide di procedere per l’accoppiamento (qualche riflessione a tal proposito in questo articolo, e informazioni sui costi della cucciolata qua) è conveniente fare uno striscio colpocitologico che fa in modo di individuare i periodi migliori per procedere all’accoppiamento. Viene valutato il dosaggio di progesterone mediante un semplice prelievo sanguigno. L’ovulazione avviene al progesterone di livelli 7-8 ng/ml, da questo momento si aspettano un paio di giorni per l’accoppiamento in modo che gli ovuli passino dalle ovaie alle tube di falloppio, dove incontreranno gli spermatozoi.

 

In foto Mela eAmelie in versione molto femminile…e Camilla che si chiede cosa siano le mutadine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *